CADMO Infor - Homepage
Sei in: Home Page  News  Visualizzazione News 
Visualizzazione News


  • Visualizza tutte le news


    Il diritto prioritario alle cure domiciliari (3119 Click)
    Petizione promossa da Fondazione Promozione Sociale onlus e Associazione Libertà e Giustizia
    14/10/2015
    WebinforStaff
     

    VENERDI’ 23 ottobre 2015 (Ore 8,30 - 18,00) a TORINO (Corso Bramante, 88) presso la Sala A.M. Dogliotti “Molinette incontra” il convegno "ANZIANI MALATI NON AUTOSUFFICIENTI E/O CON DEMENZA .Il diritto alle cure e la riorganizzazione delle prestazioni sanitarie e socio-sanitarie intra ed extra ospedaliere"

    In tale occasione potrà essere sottoscritta la Petizione per il diritto alle cure dei non autosufficienti di cui è primo firmatario Gustavo Zagrebelsky (Petizione completa)

    L'adesione alla Petizione è possibile fino al 31 Ottobre 2016 con mail a

    info@fondazionepromozionesociale.it
     

    " ..... Per queste ragioni i sottoscritti si appellano al Parlamento, al Governo, alle Regioni e agli Enti locali affinché siano approvati provvedimenti per la piena attuazione e garanzia del diritto alle cure sanitarie e alle prestazioni comprese nei Livelli essenziali di assistenza socio-sanitaria nel rispetto dei seguenti principi di riferimento:
    - i malati inguaribili sono sempre curabili e hanno diritto a un fine vita dignitoso;
    - le risorse devono essere distribuite con criteri di priorità, che spetta alla politica indicare nel rispetto delle disposizioni costituzionali;
    - garantire i livelli essenziali sanitari e socio-sanitari rientra tra le priorità che uno Stato democratico deve assicurare a tutti i malati, a maggior ragione se incapaci di difendersi autonomamente e dipendenti in tutto e per tutto dagli altri;
    - l’equilibrio di bilancio non può in ogni caso non garantire i Livelli essenziali delle prestazioni individuati con leggi approvate dal Parlamento;
    - il nucleo irriducibile del diritto alla salute, costituzionalmente garantito, non può essere compromesso da nessuna efficienza finanziaria;
    - vi è l’imperativo etico di individuare sacche di privilegi, sprechi, mancati introiti, percorsi di ottimizzazione delle risorse, anche sanitarie, dalle quali ricavare le risorse indispensabili per assicurare garanzie a cui non si può rinunciare;
    - l’azione dei politici e degli amministratori deve essere orientata a tutti i livelli da un’istanza etica, che imponga una particolare attenzione alle persone in situazione di grave bisogno, come sono i malati cronici non autosufficienti, tanto più se la loro tutela è già prevista dalle leggi vigenti,
    - le cure domiciliari sono un bene per i malati ed estremamente vantaggiose per le istituzioni. Non vi sono obblighi che impongano la cura di congiunti malati non autosufficienti ai loro familiari (7), ma occorre
    prioritariamente investire perché la famiglia sia sostenuta, anche economicamente, quando è disponibile a farsi carico di un suo parente malato cronico e non autosufficiente.
    Fondazione promozione sociale onlus
    Presidente Maria Grazia Breda, 1^ firmataria Petizione per il diritto prioritario alle cure domiciliari
    Circolo di Torino dell’Associazione Libertà e Giustizia
    Coordinatore Francesco Pallante, Ricercatore di diritto costituzionale Università di Torino
    Primo firmatario dell’appello:
    Gustavo Zagrebelsky
    Presidente emerito della Corte costituzionale, Professore emerito di Diritto costituzionale presso l’Università di Torino, Presidente onorario dell’Associazione Libertà e Giustizia.

    CSA Torino - Promuovere la dignità delle persone - 17 Marzo 2015

    Rischio della non autosufficienza - Da Prospettive Assistenziali , n.191, luglio settembre 2015

    CSA Torino - Lettera aperta a M.Renzi e Parlament.ari - Contrasto all'eugenetica - 3 Novembre 2015

    CSA Torino - Commento alla sentenza 5538/2015 del Consiglio di Stato sulle cure socio sanitarie domiciliari - 16 Dicembre 2015

    CSA Torino - PEC al presidente del Senato e altri dopo approvazione della Camera dei Deputati del Disegno di legge "Dopo di noi" - Febbraio 2016

    Fondazione Promozione Sociale - Lettera inviata alla Presidente della Camera On. Boldrini  con la consegna delle oltre 20mila firme raccolte a sostegno della Petizione nazionale popolare per il riconoscimento del diritto prioritario alle prestazioni socio-sanitarie domiciliari delle persone non autosufficienti - 9 Marzo 2016

    Fondazione Promozione Sociale - Nuovi LEA - Decreto Governativo all'esame della Camera dei Deputati - Testo ed Emendamenti - 22 Giugno 2016

    Petizione Nuovi LEA - Livelli Essenziali di Assistenza - change.org - Dal SSN rimborso ai familiari per le cure a casa dei malati non autosufficienti - Luglio 2016 

    CSA Torino e Fondazione Promozione Sociale - Appello al Consiglio Regionale del Piemonte per l’approvazione della Mozione n. 852 “Assistenza tutelare alla persona nell’ambito delle cure domiciliari nella nuova definizione dei livelli essenziali di assistenza sanitari" - Settembre 2016

    CSA Torino e Fondazione Promozione Sociale - Audizione alla Commisssione Affari Sociali dell Camera dei Deputati in merito allo schema di Decreto sui Nuovi LEA - Novembre 2016 

    Consiglio Comunale di Torino - Mozione: "I diritti prima del pareggio di bilancio" - Promossa dal Consigliere Eleonora Artesio - Marzo 2017

    CSA Torino - Bozza Ricorso al TAR del Lazio a seguito pubblicazione su G.U. 18-03-2017 dei nuovi LEA - Aprile 2017




     
    225 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza    
    Che cos'è?

  • CADMO Infor s.r.l. - Via Talucchi, 42 - 10143 Torino - Italy - Fax +39 011 773 22 45 - P.Iva 08568990017 Rea TO-983599 - email: infor.to@webinfor.it